Bolsena

Settima tappa della Via Francigena

La Città del Miracolo Eucaristico sulle rive del lago vulcanico più grande d'Europa.

Per chi percorre la Via Francigena come cammino di fede, Bolsena indicata da Sigerico come Sca Cristina, è una tappa fondamentale del viaggio.

Posta a circa 30 km da Viterbo, sulle rive del lago  a cui dà il nome, la città lega la sua fama di luogo sacro al Miracolo Eucaristico  avvenuto nel 1263 che convinse Papa Urbano IV a estendere la solennità del Corpus Domini  a tutta la cristianità.

La tappa d'obbligo dell'itinerario religioso legato al Corpus Domini  è la Basilica romanica di Santa Cristina all'interno della quale, nella Cappella del Miracolo, sono custodite le lastre di marmo macchiate del sangue apparso sull'ostia durante il Miracolo Eucaristico.

Sempre lungo la via Francigena, al crocevia che conduce da un lato a Viterbo e Roma e dall'altro a Orvieto, si trova invece il Convento di Santa Maria del Giglio, antico luogo di sosta per i pellegrini della via, una struttura che ancora oggi mantiene vivo lo spirito di condivisione e accoglienza del pellegrino tipico delle comunità francescane.

Ma Bolsena è il luogo ideale per ogni tipo di visitatore e una lunga tradizione di viaggiatori che ne hanno percorse le rive, innamorandosi del paesaggio, comprende personaggi come Petrarca, Goethe, il pittore Turner e il musicista francese Berlioz.

Bolsena è anche uno dei 19 comuni laziali che il Touring Club Italiano ha premiato con la Bandiera arancione  perché si distingue per un'offerta turistica d'eccellenza e un'accoglienza di qualità.

Il Lago di Bolsena e il Parco Archeologico Naturalistico di Turona, nei monti Volsini, sono un luogo perfetto per il trekking e le lunghe passeggiate, sia a piedi che in bicicletta, e offrono uno dei paesaggi più belli e caratteristici d'Italia che si può apprezzare al meglio dall'alto della Rocca Monaldesca della Cervara , nel quartiere Castello, sede del Museo territoriale del Lago di Bolsena,  dalla quale è possibile vedere i resti della città etrusco-romana di Volsinii .

Le acque del lago, tra le più pulite d'Europa, ospitano un ricco ventaglio di servizi per chi pratica sport nautici come vela, sci nautico, windsurf, canoa e per chi, invece, preferisce rilassarsi con una gita in battello e distendersi al sole nella quiete delle spiagge libere o presso uno dei tanti stabilimenti balneari che circondano il lago.

 

COSA VEDERE

Bolsena è anche una città di Teatro, e particolarmente bella è la cornice offerta agli spettacoli dal Teatro San Francesco ricavato all'interno di una chiesa del XIII secolo.

 

L'Acquario di Bolsena, situato all'interno della Rocca Monaldeschi, è una meta particolarmente interessante per le famiglie con bambini e per chi non si accontenta di vedere la natura ma vuole anche approfondirne la conoscenza.

L'acquario propone un viaggio alla scoperta degli ambienti fluviali e lacuali e delle specie animali tipiche della zona.

LUOGHI DA VISITARE

A circa un chilometro da Bolsena, lungo la via Francigena, sulla via Cassia  in direzione di Montefiascone , in località La Fornacella, si trova l'affascinante geosito  di Pietre lanciate 

»Raccontaci la tua FRANCIGENA«

Contattaci se hai bisogno di informazioni o semplicemente di un consiglio per come Lorem etc etc etc etc etc etc

Follow us