La via Francigena

Un viaggio nella storia, alla scoperta dei luoghi più belli d'Italia

La Via Francigena cos'è?

Nel medioevo la Via Francigena era l'insieme di strade che permettevano di viaggiare lungo il percorso che da Canterbury portava fino a Roma, passando attraverso la Francia.

Da qui il nome Francigena che vuol dire appunto: “che ha origine in Francia”. La Via Francigena non era una strada nell'accezione tradizionale del termine, non somigliava, per intenderci, alle antiche strade romane, ma incarnava piuttosto un'idea di viaggio e di cammino fatto più di luoghi che di strade. Un viaggio in cui la sosta aveva lo stesso valore della via percorsa.


La Francigena era al tempo stesso una via di pellegrinaggio ma anche di grandi commerci, un percorso sicuro capace di cambiare la storia di contrade e piccoli borghi trasformandoli in città d'arte, ricchi centri culturali ed economici. Questo è ciò che rende ancora oggi la Via Francigena il modo migliore per viaggiare alla scoperta del territorio e dei tesori nascosti in luoghi spesso tagliati fuori dalle grandi vie di comunicazione moderne.


La storia della via Francigena

Clicca sulla mappa
e scopri le tappe più interessanti
grazie alla nostra mappa interattiva.
Potrai filtrare tra "interessi",
"aree geografiche" e tanto altro
programmando le soste più suggestive.

Sei già in viaggio?
Scopri cosa visitare oggi
intorno a te.


La via Francigena da dove parte?

La Via Francigena parte da Canterbury e arriva fino a Roma.

In realtà non è esattamente così e non esiste una risposta esatta a questa domanda. L'unico punto di riferimento assoluto della Via Francigena è Roma.
Per questo motivo, oltre a essere chiamata Francigena, Franchigena o anche Via Francesca, veniva indicata inoltre come via Romea. L'Urbe, infatti, può essere considerata al tempo stesso un punto di partenza, un punto di arrivo e un punto di transito della Francigena. Tutto dipende da chi viaggia e da dove parte.
Facciamo chiarezza. Perché Roma?
Innanzitutto perché, come dice il proverbio, “Omnes viae Romam ducunt” ossia “Tutte le strade portano a Roma” e la Francigena faceva parte di quel fascio di vie romee che da tutta Europa convergevano verso la vecchia capitale imperiale grazie alla fitta rete di strade consolari principali e secondarie. Inoltre, intorno al III° secolo dopo Cristo la Città eterna divenne il centro della cristianità e il cosiddetto Borgo Leonino,

Borgo Vittorio e le Mura leonine

Borgo Vittorio è la strada che conduce alla Civitas Leonina, una cinta muraria posta a protezione del Colle Vaticano e della Basilica di San Pietro da papa Leone IV dopo il saccheggio saraceno dell'846 d.C.

che comprendeva l'antica Basilica di Costantino,

L'antica Basilica di San Pietro in Vaticano

L'antica basilica di San Pietro, nota anche come basilica di Costantino, sorgeva su un'area della necropoli vaticana che ospitava il presunto luogo di sepoltura di San Pietro. Costruita a partire dai primi anni del IV secolo, venne demolita a partire dal XVI secolo per far spazio alla nuova basilica consacrata nel 1626.

costruita secondo la tradizione sul luogo di sepoltura di San Pietro, cominciò ad attrarre i viaggiatori che da tutta Europa si recavano in pellegrinaggio per rendere omaggio al fondatore della Chiesa di Roma. La sede del papato, considerata oramai una seconda Gerusalemme, divenne la meta obbligatoria di una delle tre peregrinationes majores. Roma, dunque, oltre a essere meta di pellegrinaggio, era una tappa obbligata, un luogo di passaggio per chiunque si recasse in Terra Santa. Era infatti da Roma che partiva la Via Francigena del Sud, un altro importante ramo della Via Francigena che conduceva ai porti da cui ci si imbarcava alla volta di Gerusalemme.

Il Pellegrinaggio

La storia di uno dei percorsi più belli in Europa

Il Cammino Francigeno è uno dei tre pellegrinaggi maggiori - peregrinationes majores –

Peregrinationes majores

Anticamente le peregrinationes majores erano dei percorsi di pellegrinaggio che avevano come meta Roma, Gerusalemme e Monte Sant'Angelo nel Gargano, in Puglia, dove si trova il Santuario di San Michele Arcangelo, riconosciuto nel 2011 come Patrimonio dell'umanità dall'Unesco. Intorno al IX secolo, a queste tre mete, si aggiunse Santiago di Compostela, sede delle spoglie di San Giacomo il Maggiore, apostolo di Cristo.

e rinnova la pratica medievale dei viaggi di fede che avevano come meta i luoghi santi della Cristianità: Santiago de Compostella, Roma e Gerusalemme.
La via Francigena è, nel suo complesso, un percorso che si snoda per oltre 3000 chilometri, ma nella sua versione contemporanea il Cammino Francigeno ripercorre i circa 1600 chilometri descritti nell'itinerario di Sigerico di Canterbury.

L'itinerario di Sigerico di Canterbury

L'itinerario di Sigerico è il più antico diario di viaggio che fa riferimento alla Via Francigena e ci descrive il viaggio di ritorno dell'arcivescovo britannico da Roma verso Canterbury. In questo resoconto Sigerico il Serio elenca i 79 luoghi di sosta lungo la strada, detti anche mansiones, che rappresentano ancora oggi i punti di partenza, di transito e di arrivo per chi decide di intraprendere il viaggio seguendo questo itinerario storico riconosciuto anche dal Consiglio d'Europa. Ma, anticamente, il tracciato della via Francigena non era sempre lo stesso, ed essendo un fascio di vie comprendeva diverse alternative.

Oltre all'itinerario di Sigerico ci sono altri itinerari storici come quello di Nikulás da Munkaþverá , l'itinerario di Matthew Paris e quello di Oddone di Rigaud . Ognuno di questi itinerari parte da località diverse e aggiunge tappe alternative e diverticoli al percorso della francigena. Per Diverticolo si intende un ramo di strada che devia dal percorso ufficiale e connette alla Via Francigena località e vie rilevanti dal punto di vista storico, commerciale o devozionale. Ad esempio, il percorso scelto da Oddone di Rigaud per giungere a Roma consiste di una lunga deviazione che porta il francescano a percorrere i luoghi cari al Santo di Assisi nelle Marche e in Umbria prima di ricongiungersi alla Via Francigena in località Civita Castellana.


La mia Francigena

La mia Francigena

Scopri i racconti di viaggio più belli giunti in redazione e prendi spunto per la Tua Francigena
Tappe via Francigena

Le Tappe

La mia Francigena

I consigliati

Le migliori attività selezionate da
Francigena Italia

Le Tappe

Le località italiane presenti nell'itinerario di Sigerico di Canterbury sono in tutto 48 e si trovano lungo un percorso che comprende 7 regioni:
Val D'Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana e Lazio

  • REGIONE 1 (MACROAREA)

    Quanto è bella questa macroarea

    Il link rimanderà alla voce di
    menu mappa con sottocategoria relativa
    alla regione (tappa o macroarea che si voglia)
    con le relative attrattive e attività

    SCOPRI DI PIU'

  • REGIONE 2 (MACROAREA)

    Quanto è bella questa macroarea

    SCOPRI DI PIU'

  • REGIONE 3 (MACROAREA)

    Quanto è bella questa macroarea

    SCOPRI DI PIU'

Consigliati

    Fatti tentare

    Altri consigliati

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede.

    Consequat vitae, eleifend ac, enim. Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet. Etiam ultricies nisi vel augue ultricies nisi.

    Esperienze

    Una selezione dei racconti più belli di chi ha vissuto la Francigena in prima persona

    Mario rossi - da Pisa a Roma - 4 persone - 7 giorni - in bicicletta

    È il 12 aprile e la primavera è alle porte .... 

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede.

    Consequat vitae, eleifend ac, enim. Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet. Etiam ultricies nisi vel augue ultricies nisi.

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede.

    Consequat vitae, eleifend ac, enim. Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet. Etiam ultricies nisi vel augue ultricies nisi.

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede.

    Consequat vitae, eleifend ac, enim. Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet. Etiam ultricies nisi vel augue ultricies nisi.

    Gianna Franchi - da Lucca a Viterbo - 6 persone - 5 giorni - a piedi

    È il 12 aprile e la primavera è alle porte .... 

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede.

    Consequat vitae, eleifend ac, enim. Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet. Etiam ultricies nisi vel augue ultricies nisi.

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede.

    Consequat vitae, eleifend ac, enim. Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet. Etiam ultricies nisi vel augue ultricies nisi.

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede.

    Consequat vitae, eleifend ac, enim. Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet. Etiam ultricies nisi vel augue ultricies nisi.

    »Raccontaci la tua FRANCIGENA«

    Contattaci se hai bisogno di informazioni o semplicemente di un consiglio per come Lorem etc etc etc etc etc etc

    Follow us